Creus

Titolo: CREUS - Developing and nurturing the vocational transversal skills of disadvantaged young people through creative, non-formal learning in unconventional spaces

Il progetto CREUS svilupperà e applicherà metodi nuovi e innovativi per i giovani svantaggiati o
NEET per sviluppare competenze chiave trasferibili e trasversali per il mercato del lavoro
impiegandoli in forme di apprendimento non formale, culturale e artistico.

Il progetto migliorerà le prospettive per i giovani (di età tra i 16 e i 24 anni) che sono stati alienati da esperienze di formazione tradizionale e /o come risultato sono a rischio di grave esclusione sociale e economica.


Il progetto introduce la sua innovazione individuando il suo sviluppo e la sperimentazione con
"apprendimento con i giovani coetanei" (di età tra i 16 e i 24 anni) in

“luoghi non convenzionali” – festival, club, centri comunitari, rifugi, parchi giochi, municipi, chiese, spazi industriali adattati, musei e gallerie d’arte, gallerie con spazi aperti, cortili, centri sportivi – località e spazi che non sono associate alla formazione tradizione dal gruppo target.


CREUS cerca di sviluppare degli intellectual outputs che supportino la creazione di nuovi percorsi per una formazione professionale iniziale. Utilizzando a pieno mentori alla pari quali motivatori, l’approccio CREUS combina questi elementi per “riportare” all’apprendimento e all’impiego i giovani NEET scontenti che sono stati alienati dall’istruzione tradizionale e che hanno esperienza di esclusione dal mercato del lavoro. L’approccio CREUS svilupperà le competenze chiave del quadro di referenza europeo per la formazione continua (ERF) concernenti le capacità di comunicazione, il senso di iniziativa e imprenditorialità, consapevolezza e espressione culturale e competenze sociali e civiche.


Le attività miglioreranno lo sviluppo/le abilità personali (confidenza, comunicazione, lavoro di
gruppo, presentazione, problem solving, gestione del tempo, responsabilità, attitudine e
motivazione) di 120 giovani svantaggiati e disoccupati di età compresa tra i 16 e i 24 anni coinvolti direttamente nelle attività di progetto, e lo sviluppo di latri 25 mentori alla pari (stessa età di cui sopra) per permettere di sperimentare realizzazione e successo.


Il progetto equipaggerà i formatori, i tutor e i mentori alla pari che supportano i giovani per
implementare ECVET e Youthpass nel loro lavoro. Questa innovazione è stata progettata in modo da rispondere a diversi studi scientifici (ad esempio Work-based learning in Europe: Practice and Policy Pointers, EC Education & Training 2013; Identifying What Matters, CEDEFOP 2014) che richiedono innovazione nella progettazione di formazioni e istruzioni professionali post scuola dell’obbligo e relativi all’occupazione attraverso abilità trasversali, per far sì che i giovani europei possano partecipare attivamente e apprezzare la formazione continua, accedere alla formazione professionale e all’occupazione iniziali e avere una carriera sostenibile.

E.RI.FO.

  • Via Giuseppe Pianell 8/10

       00159, Roma

 

 

Tel: +39.0669320850

      +39.3292156021

PIC CODE n° 948977773

C.F: 06024731009

  • YouTube Icona sociale
  • Facebook Social Icon