FLOW

Il progetto FLOW ha l’obiettivo di promuovere l’educazione finanziaria delle donne NEET per facilitarne l’integrazione sociale e lavorativa. 

Nel 2017, più di un quinto (21.5 %) delle donne giovani (20–34 anni) nell’UE-28 appartenevano alla categoria NEET, mentre la quota di uomini inclusi in questo gruppo era nettamente inferiore (13%). In molti Paesi, il livello di alfabetizzazione finanziaria delle donne è inferiore rispetto a quello degli uomini; le donne risultano inoltre più insicure rispetto alle proprie competenze finanziarie.

 

Negli ultimi anni, sia nei Paesi sviluppati che nelle economie emergenti è cresciuto l’allarme per i bassi livelli di alfabetizzazione finanziaria, tra le donne NEET in particolare. Una situazione preoccupante alimentata dalla crisi dei sistemi di supporto pubblici e privati, fattori demografici come l’invecchiamento della popolazione, e altri sviluppi sul mercato finanziario. L’allarme è cresciuto nel contesto dell’attuale crisi finaniaria, poiché in assenza di educazione finanziaria, le persone tendono a prendere decisioni disinformate che possono avere delle ricadute estremamente negative. (INFE/OECD, 2009 Gerardi, Goette, & Meier, 2010).

 

L’educazione finanziaria è riconosciuta a livello globale come un’importante fattore di stabilità e sviluppo economico e finanziario. E’ stato dimostrato che gli adulti che hanno intrapreso percorsi di educazione finanziaria sia nelle economie sviluppate che in quelle emergenti sono più inclini al risparmio e alla pianificazione per la pensione rispetto ad altri. Chi ha maggiori competenze finanziarie è più abile nel gestire il proprio denaro, partecipare al mercato azionario, selezionare investimenti migliori e ha maggiori probabilità di scegliere fondi comuni con commissioni inferiori.

Il progetto si propone di venire incontro all’esigenza di formazione in ambito finanziario soprattutto delle donne NEET tra i 20 e i 34 anni non occupate e non inserite in percorsi di istruzione o formazione con un basso reddito e un basso livello di istruzione (conclusione del primo o secondo ciclo di istruzione). 

L’obiettivo principale del progetto è quello di sviluppare risorse innovative finalizzate a riattivare le donne NEET e supportarle nell’acquisizione di competenze utili alla loro re-integrazione nei percorsi di formazione o nel mercato del lavoro e favorire la cittadinanza attiva.

I partner affronteranno nel corso del progetto una serie di fattori che fungono da barriere alla reintegrazione delle donne NEET, inclusa la mancanza di fiducia rispetto alle proprie competenze e l’aspetto motivazionale. Svilupperanno un curriculum e risorse ludiche digitali user-friendly per donne NEET al fine di creare contesti di apprendimento dinamici e stimolanti per il target group. Il progetto svilupperà anche un corso di formazione per formatori con lo scopo di supportarli nell’uso delle nuove risorse ma anche di sviluppare le loro competenze.

Il progetto sarà realizzato da un consorzio internazionale,

coordinato dall’ente croato Stankovic d.o.o., che comprende organizzazioni con esperienza nell’ambito della formazione e competenze specifiche nel settore ICT e formazione degli adulti: 

Dante – Adult Education Institution (Croatia)

Institute of Entrepreneurship Development – iED (Greece)

INOVA+ - Innovation Services (Portugal)

E.RI.FO.-ENTE DI RICERCA E FORMAZIONE (Italy)

CREATOR EUROPEAN CONSULTANTS S.R.L (Romania)

E.RI.FO.

  • Via Giuseppe Pianell 8/10

       00159, Roma

 

 

Tel: +39.0669320850 (NUOVO NUMERO)
 

      +39.3292156021

PIC CODE: 948977773
OID: E10064060

C.F: 06024731009

  • YouTube Icona sociale
  • Facebook Social Icon