The second chance: docufilm

L’uscita dai percorsi di istruzione può non coincide con l’abbandono tout court perché il giovane può trovare altre chance, dalla scuola privata, alla formazione professionale, all’apprendistato. Le agenzie di formazione professionale fanno da ‘contenitori’ della dispersione.

 

Esse rappresentano una «seconda opportunità» che, se da un lato, allunga i tempi di transizione alla vita attiva, dall'altro, funziona da ammortizzatore contro l’emarginazione almeno per le fasce  più deboli.  I più deboli, spesso caratterizzati non solo da una condizione di marginalità socio-economica e relazionale, ma anche da una fragilità psicologica presentano una bassa  stima  nelle  proprie capacità di controllo degli eventi (in classe e all'esterno) ma ancor più presentano una bassa o una assente capacità di progettare il proprio futuro. La comunicazione COM(2011)18 sottolinea come il re-inserimento nell'istruzione generale necessita spesso di un periodo di transizione, tra le  precedenti esperienze scolastiche fallimentari ed un nuovo inizio più gratificante. A tal fine sono necessari metodi pedagogici e di consulenza alternativi finalizzati a riguadagnare gradualmente fiducia in se  stessi, oltre che per colmare le lacune di apprendimento.

In riferimento a tale esigenza, espressa anche nella relazione del Parlamento 2011/2088(INI) il Consorzio Rapport realizzerà un panel di docufilm, a supporto della didattica per  il re-inserimento nell'istruzione dei giovani e per la sensibilizzazione delle famiglie rispetto all'importanza della formazione. Il prodotto è progettato quale supporto per interventi finalizzati a combattere l' abbandono scolastico, con una seconda change formativa.

I docufilm avranno come protagonisti ex giovani che hanno interrotto il percorso formativo ma che attraverso una seconda opportunità sono riusciti a sviluppare pienamente i loro talenti, a vantaggio non solo di loro stessi ma anche dell'economia e della società di cui fanno parte.  

 

Tale prodotto  sarà realizzato a supporto dei formatori di re-inserimento con avrà l'obiettivo di promuovere negli studenti a rischio di TOTALE abbandono e nelle relative famiglie consapevolezza dell'efficacia della formazione e della possibilità di interrompere il circuito della trasmissione intergenerazionale della marginalizzazione sociale, culturale ed economica.

Ogni partner realizzerà 6 documentari della durata max di 15 minuti, di cui la metà a ex-studenti extra-comunitari, per un totale di 48 docufilm. I filmati saranno registrati nei luoghi di lavoro dei giovani lavoratori e   mostreranno come l'aver concluso un ciclo di studio ha  concorso alla propria realizzazione professionale e personale.

E.RI.FO.

  • Via Giuseppe Pianell 8/10

       00159, Roma

 

 

Tel: +39.0669320850 (NUOVO NUMERO)
 

      +39.3292156021

PIC CODE: 948977773
OID: E10064060

C.F: 06024731009

  • YouTube Icona sociale
  • Facebook Social Icon